Lifting non chirurgico con Hifu

Cosa è il trattamento HIFU
HIFU è l’acronimo di High Intensity Focused Ultrasound, ossia Ultrasuoni Focalizzati ad Alta Intensità. È una tecnologia ad alta precisione ed efficacia che trova applicazioni in numerosi ambiti della medicina. Consta di una consolle che genera gli ultrasuoni e di sonde terminali specifiche che focalizzano, cioè concentrano gli ultrasuoni in un unico punto, alla profondità voluta a seconda della sede che si desidera trattare.

Azione di HIFU
Gli ultrasuoni così concentrati sviluppano calore che è addirittura in grado di distruggere cellule tumorali. Infatti la tecnologia HIFU è stata originariamente sviluppata per il trattamento di alcune forme tumorali, benigne e maligne, senza necessità di intervento chirurgico o di introduzione di aghi. Questo principio trova però applicazione anche in ambito estetico in quanto si può produrre un riscaldamento selettivo a differenti profondità del derma superficiale e profondo e nel tessuto adiposo. La coagulazione così indotta promuove la formazione di nuove fibre elastiche e di collagene e la distruzione del grasso. Con queste azioni gli ultrasuoni focalizzati migliorano il tono e l’elasticità del tessuto cutaneo producendo un netto miglioramento dell’aspetto dei tessuti.

Indicazioni di HIFU in medicina estetica
In medicina estetica gli ultrasuoni focalizzati si utilizzano sia sul viso che sul corpo.
Sul viso questo trattamento anti-age produce risultati simili a un vero e proprio lifting non chirurgico. Infatti, a differenza di altri trattamenti anti-age, gli ultrasuoni focalizzati non si limitano ad agire sugli strati superficiali del derma, ma attraversando i tessuti, riescono a scendere in profondità per colpire la fascia muscolo-aponeurotica superficiale (che è esattamente il livello a cui si attua il lifting chirurgico) ottenendo una graduale ristrutturazione dei tessuti senza ricorrere ad un intervento. I risultati del trattamento HIFU consistono in un rassodamento e ringiovanimento cutaneo, con ridefinizione dell’ovale del viso, eliminazione del doppio mento e risollevamento delle guance cadenti. Si ottiene anche una riduzione delle rughe nasogeniene ed aumento volumetrico della regione zigomatica con elevazione della arcata sopracciliare che dona complessivamente uno sguardo più giovanile.
Sul corpo si può intervenire a livello di glutei, cosce, fianchi e pancia dove si può ottenere un notevole miglioramento sulla cellulite e le adiposità localizzate e sulla lassità dei tessuti.
Il trattamento medico HIFU può essere associato a differenti tecniche di medicina estetica, come la carbossiterapia e la mesoterapia. Inoltre esso può essere applicato dopo la lipoemulsione, per un potenziamento dei risultati.

Vantaggi di HIFU
Il grande vantaggio della metodica HIFU consiste fondamentalmente nel non essere assolutamente invasiva, e per tale motivo è da considerare come al momento la sola valida alternativa alla chirurgia estetica. Grazie alla tecnologia HIFU la pelle e lo strato sottocutaneo non subiscono danni, non ci sono tutti i tempi di guarigione e cicatrizzazione derivanti da un intervento chirurgico. Al termine della seduta di HIFU la pelle potrà apparire solamente lievemente arrossata, più sensibile e lievemente più “gonfia”: tutti effetti che, se compaiono, tendono a ridursi già dopo poche ore fino a scomparire nei giorni successivi.

Quante sedute occorrono?
un significativo miglioramento di texture, tono e luminosità della pelle, può essere ottenuto in poche sedute. Generalmente il protocollo prevede per il viso 4 sedute, le prime due distanziate di circa un mese, le altre distanziate di circa 2 mesi. Per il corpo si eseguono 6 sedute distanziate di un mese l’una dall’altra
Dopo quando si vedono i risultati?
Generalmente già dopo il primo mese dal primo trattamento, poco prima di procedere con la seconda sessione, è possibile apprezzare un maggior ritensionamento della pelle e la diminuzione del pannicolo adiposo. Il risultato completo sarà evidente al termine del trattamento e il miglioramento procede per i 6 mesi successivi al trattamento.

È doloroso?
Generalmente durante il trattamento con gli ultrasuoni focalizzati il/la paziente avverte solo dei piccoli colpi, paragonati a colpi di elastico nelle sedi più sensibili, di breve durata. Il trattamento con ultrasuoni focalizzati quindi non è affatto doloroso, e generalmente non è necessario un intervento anestesiologico di alcun tipo.

Contattaci

Prenota un appuntamento

Compila il form sottostante oppure telefona al +39 347 1810280